ANTONIO PANICE

antoniopanice

Attore e insegnante.

 

Antonio Panice, si ammala di teatro, secondo fonti incerte, quando aveva dodici anni.

Nasce a Napoli il 13 giugno 1990 e debutta come attore tra i professionisti nel marzo del 2010 nell’Eunuco di Terenzio con la compagnia I bugiardi, a Milano.

 

Dopo aver frequentato il laboratorio teatrale del Liceo Scientifico Copernico di Brescia, prosegue il suo percorso per due anni con Lascuoladellattore de Il Nodo Teatro, e un anno presso l’Officina di Minima Teatro; cura in seguito la propria formazione scegliendo e seguendo stage e laboratori tenuti da Fabio Banfo, Marco Sgrosso, Fabio Maccarinelli, Giacomo Gamba, Giuliano Bonanni, Danio Manfredini, Eimuntas Nekrošius, Elisa Benassi (Psicofonia), Alessio Targioni (Clownerie), Giulia Gussago (Danza Contact), Daniela Visani e Jessica Lionello (Commedia dell’arte), Giulia Spattini (Teatro Danza) e Francesca Della Monica (Voce).

 

Collateralmente alla formazione e agli studi universitari (si laurea in Lettere Moderne nel 2013 e in Filologia Moderna nel 2017 col massimo dei voti) lavora come attore, e più raramente come regista, per diverse compagnie, quali: Malcostume (di cui è tra i fondatori), I bugiardi, Teatro a Pedali, Wonder Woman EnterpriseLa piccola compagnia stabile di Brescia – S.R., Centopercento Teatro, BelcanCollettivo TereshenkoChronos3I Comici del Savio e Teatro Telaio.

Centopercento Teatro e il gruppo Le Mani Nude sono le sue attuali case teatrali.

 

Suona la chitarra, avendo seguito da bambino lezioni private presso il maestro Flavio Bonometti, e strimpella il pianoforte. Oltre ad esperienze in alcuni gruppi musicali in qualità di chitarrista, cantante e autore, in ambito teatrale ha scritto ed eseguito le musiche, assieme a Luca Falchetti, per gli spettacoli Crave di Sarah Kane (2013 regia di Monica Conti) e Machina (2016 per Malcostume; lo spettacolo partecipa all'Edinburgh Festival Fringe di quell'anno); nel 2018 si occupa della drammaturgia musicale per il progetto Senza dote di Ettore Oldi, che arriva alla terza selezione del Biennale College Under 30 a Venezia.

 

A livello cinematografico prende parte a diversi cortometraggi, e nel 2015 è co-protagonista nel lungometraggio L’estraneo – The outsider, regia di Roberto Rup Paolini.

Nel 2012 vince a Roma il Premio Mazzella come miglior interprete per il recital L’incidente.

Dal 2012 si occupa di pedagogia teatrale tenendo laboratori dentro e fuori istituti scolastici.

Nel gennaio 2020 pubblica la sua prima raccolta di poesie, Rime sperse, per la Temperino rosso – Edizioni.

 

TORNA ALLA PAGINA PRINCIPALE

Siamo a Brescia, Villaggio Ferrari n° 25

 

amministrazione e corsi:  
chiara@centopercentoteatro.it
tel.+39 375 6197095

 

organizzazione e spettacoli:  
info@centopercentoteatro.it
tel.+39 375 6197095

Associazione Centopercento Teatro  |  Villaggio Ferrari n.25  |  25125  |  Brescia  |  info@centopercentoteatro.it  |  Tel.+39 375 6197095  |  P.I. 03155490984

webmaster: Andrea Poddighe  |  realizzazione grafica: Zora Romanska  |  Privacy  |  Cookies Policy